Emanuele (Italian)

Emanuele è un traduttore professionista italiano, ha lavorato negli USA dal 1999 al 2004 e si è trasferito in Inghilterra nel 2018. La sua formazione classica include lo studio di latino e greco antico, oltre a studi musicali.

Oltre a tradurre esclusivamente da inglese a italiano a tempo pieno, Emanuele ha fondato il network di traduttori bilingui BestTranslators.online, composto soprattutto da linguisti professionisti che vivono all’estero.


Cominciamo con una domanda sulla tua vita personale. Le traduzioni e gli studi di lingua sono una tradizione di famiglia?

Mia madre ha sempre studiato inglese ed è stata docente, mi ha trasmesso la voglia di conoscere, di comunicare. I miei studi si sono sempre sdoppiati tra musica e liceo, la traduzione e il desiderio di comunicare mi hanno sempre accompagnato.

Da ragazzino uscivo poco e preferivo leggere. Uno dei primi libri di lingue che ricordo parlava dei principali ceppi linguistici europei. Imparai l’alfabeto cirillico prima ancora di studiare a fondo l’inglese. Al liceo, notai come il greco antico fosse imparentato coi caratteri usati dalla lingua russa.

Il lavoro del traduttore richiede determinati strumenti e abilità. Com’è il tuo ambiente di lavoro?

Lavoro da casa, ho un piccolo ufficio, con il mio iMac sempre collegato ai miei siti di traduzioni, ai dizionari e alle enciclopedie, oltre ovviamente a tutti i programmi di comunicazione. Per staccare, uso anche un iPad, così riesco a cambiare posizione.

Ci sono delle distrazioni, perché hai sempre a portata di mano la macchinetta del caffè, qualcuno che bussa, la cagnolina che abbaia… ma non farei a cambio: essere a casa è anche un’enorme comodità, a cui non rinuncerei.

In qualunque lavoro ci sono alti e bassi. Qual è l’aspetto che ti piace di più nel tradurre?

Fin dal liceo, ho sempre vissuto le traduzioni come una interpretazione di ciò che sta scritto in una lingua, per riuscire a trasmetterlo in una lingua diversa, in modo che chi ascolta o legge non si accorga che si tratta di una traduzione.

Non ho mai creduto nelle traduzioni letterali, qualche professore se ne lamentava, ma l’esperienza mi ha confermato in questa convinzione. Anche per questo amo le traduzioni letterarie, in cui anche il suono delle parole ha una sua importanza.

Parliamo della tua esperienza professionale. Esistono dei settori in cui ti senti più preparato tecnicamente?

Certamente. Anche se credo che un bravo traduttore debba saper arrivare a tutto, in un modo o nell’altro. Nella vita c’è sempre qualcosa da imparare, da scoprire, l’importante è sapere come usare i tanti strumenti a nostra disposizione.

Comunque ho studiato musica per oltre un decennio, conosco tutti gli aspetti tecnici e teorici di qualunque libro parli di musica, in particolare di musica classica. Posso fare adattamenti di testi di arie o di canzoni e pubblico le mie partiture… quando ho tempo.

Infine, un’ultima domanda più sulla vita privata. Hai qualche hobby, qualche attività che ti piace fare nel tempo libero?

Ne ho fin troppe, soprattutto rispetto al tempo libero, che invece non è mai abbastanza. Da mia madre ho ereditato anche la passione per tanti interessi e sono un appassionato di giochi. Mi piace giocare a bridge, giocare a scacchi, ma anche fare simulazioni di volo.

Mi piace leggere e studiare argomenti nuovi, la fisica, la matematica, la storia… mi è capitato di seguire corsi universitari online. Vorrei tanto dire di essere un appassionato sportivo praticante, ma forse questo sarà il prossimo sogno nel cassetto da realizzare.

Grazie tanto, Emanuele, per il tuo tempo. Buona fortuna con le tue attività professionali e buona vita!


Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s